GLI ARISTOGATTI

DOMENICA 24 NOVEMBRE 2019

di Fabio Russi

con Compagnia Cuori con le ali

regia/coreografia Fabio Russi

Produzione: Bestage

Parigi: una gatta di nome Duchessa e i suoi tre cuccioli, Minou, Matisse e Bizet, vivono nella casa della ricca Madame Adelaide, insieme al maggiordomo Edgar. Madame redige un testamento nel quale afferma di voler lasciare tutte le sue ricchezze ai quattro gatti, che le terranno compagnia fino alla loro morte, dopodiché la sua fortuna andrà a Edgar. Il Maggiordomo, non disposto ad aspettare che i gatti muoiano naturalmente, li addormenta mettendo un sonnifero nel loro cibo e li abbandona in una cesta, molto lontano da casa. Duchessa incontra un gatto randagio di nome Romeo che si offre di guidare lei e i gattini fino a Parigi durante il viaggio incontrano poi una coppia di oche inglesi, Adelina e Guendalina Bla Bla, che stanno facendo un giro della Francia. Il gruppo prosegue il viaggio insieme. Giunti fino a Parigi si fermano, stremati dalla camminata, nella casa del gatto jazzista Scat-Cat e la sua band. Riusciti a tornare a casa, grazie anche all’aiuto del topolino Gruviera e della band di musicisti, riescono a imprigionare Edgar in un baule e a spedirlo a Timbuktu. Madame Adelaide non comprende dove sia finito Edgar, ma decide di far restare in famiglia anche Romeo e, per festeggiare, tutti ballano al ritmo della band di Scat-Cat.

BIGLIETTI

Continue reading →

SARA’ PERCHE’ TI AMO

SABATO 23 NOVEMBRE 2019

di Fabio Russi

con Compagnia Cuori con le Ali

Produzione: Bestage

regia/coreografia Fabio Russi

Roberto Talbotti è solito tornare ogni anno, a settembre, nella sua villa, in Campania, per le vacanze. Questa volta però decide di arrivare prima, e scopre che il suo maggiordomo, Maurizio, la governante, Maria e il Capo Chef, Dino, durante la sua assenza annuale, utilizzano la villa come un albergo (battezzato “Ciao Italy”) che, al momento, ospita un gruppo di giovani ragazze milanesi e la loro accompagnatrice, Margherita, con la quale il Maggiordomo ha già instaurato un rapporto “molto confidenziale”. Come se non bastasse, la fidanzata di Talbotti, la cantante Lisa Fellini, a dispetto di un lungo fidanzamento mai conclusosi con una proposta di matrimonio, lo ha lasciato ed è intenzionata a sposare un altro uomo, Gastone, che, però, resta a bocca asciutta sull’altare e trova a consolarlo la segretaria di Lisa, Anna, segretamente innamorata di lui. Roberto Talbotti si dedica quindi a cercare di difendere le quattro ragazze che amoreggiano nella sua villa, fra cui la laureanda in psicologia, Sandra, dai corteggiamenti fin troppo focosi di altrettanti ragazzi, anch’essi giunti in vacanza nello stesso Hotel, capitanati da Zaccaria, detto “Zac”. Fra equivoci esilaranti e situazioni paradossali, tutti i personaggi finiscono per riunirsi nella Villa di Talbotti e, durante una sera di festa, affiorano tutti i segreti e le varie storie d’amore incrociate che, per sempre seguiranno, loro imprevedibili e inaspettati destini.

BIGLIETTI

Continue reading →

UN RAGAZZO DI CAMPAGNA

SABATO 16 NOVEMBRE 2019

Compagnia Entrata di Sicurezza

di Peppino De Filippo

con Massimiliano Paganini

regia/coreografia Sergio Farioli

La commedia ruota intorno alle nozze di Pasqualino e Lucia, organizzate dal fratellastro di lui, Giorgio Paternò che, rappresentando una piccola borghesia di squattrinati, arrivista e ignorantona, ambiziosa ed impotente, per guadagnare una consistente somma di denaro, si accorda con il padre della ragazza. Lucia, però, è innamorata di un altro, Enrico…
“Un ragazzo di campagna” ben rappresenta il teatro umoristico di Peppino De Filippo: battute, trovate, lazzi. Si respira aria di commedia dell’arte e la tradizione comica di una grande famiglia del teatro italiano. Peppino, insieme a Totò e a Macario, rappresenta l’università della risata, ma la sua comicità rimane saldamente ancorata con i piedi per terra: semplice, lineare, genuina, diretta.
Questa farsa, scritta e recitata in lingua, ben rappresenta il grande comico dove “la commedia non è un testo, bensì un pretesto. Non importa quel che accade, ma come accade” (Bragaglia).
E qui la forza comica è nell’invenzione dei particolari, nel ritmo ben dosato delle pause espressive, nelle mosse, nei gesti, nella mimica sorprendente, battuta dopo battuta un crescendo festoso e senza un attimo di tregua fino al finale comicissimo.

BIGLIETTI

Continue reading →

IL NOSTRO CANTO LIBERO

VENERDI’ 15 NOVEMBRE 2019

di Massimo Luca e Gianni Dall’Aglio

con Massimo Luca, Gianni Dall’Aglio e Franco Malgioglio

Questa band nasce da un’idea di Massimo Luca e Gianni Dall’Aglio che hanno registrato con Lucio Battisti più di quaranta canzoni tra il 1969 e il 1974….il nome della band richiama proprio l’album di Lucio “Il mio canto libero” che vede Massimo alla chitarra acustica e Gianni alla batteria. Massimo e Gianni fanno rivivere quelle emozioni suonando e cantando le canzoni di Battisti più popolari…La canzone del sole, 7 e 40, Acqua azzurra acqua chiara, Il tempo di morire, Non è Francesca, Un’avventura, La collina dei ciliegi, Vendo casa, Emozioni e tante altre coinvolgendo il pubblico e invitandolo a cantare con loro, raccontando inoltre aneddoti e piccole storie di vita vissute con Lucio.

INTERPRETI:

  • Massimo Luca (chitarra)

  • Gianni Dall’Aglio (percussioni)

  • Franco Malgioglio (basso)

BIGLIETTI

Continue reading →

GRASSE MATINEE

SABATO 9 NOVEMBRE 2019

Produzione: La cometa di Giò

di René De Obaldia

con Elisa Giorgio e Stella Aiesi

Due donne morte, Artemisia e Babeth, si trovano sotto terra e aspettando il Giorno del Giudizio dialogano su se stesse, il mondo, l’amore, il senso della vita e della morte. Un linguaggio ricco e divertente, pieno di ritmo e humor, ma che sottende i temi fondamentali dell’esistenza. Leggerezza e profondità sono costanti di questo atto unico, dove la vita e la morte trovano a coesistere in parallelo e dove la loro mutua compenetrazione risolve scenicamente gli interrogativi più inquietanti dell’essere umano. Senza però nessuna pretesa filosofica o teologica, De Obaldia prova a giocare con uno dei temi più interessanti della drammaturgia contemporanea, in una dimensione surreale dove solo il teatro può provare ad avventurarsi.

“La vita, la morte…che partita a nascondino! Cucu-sette!” Artemisia.

BIGLIETTI

Continue reading →

TRA L’ANTICO E IL MODERNO

Sabato 24 MARZO – ore 21:00

The Green Circle – Direzione artistica Rossana Monico

Un viaggio nel tempo alla scoperta di un genere musicale davvero versatile, ascoltando le melodie di questa formazione nella quale l’Arpa Irlandese fa da guida, entreremo nel mondo degli antichi bardi e nei moderni pubs e scopriremo come questi suoni possano legarsi in modo straordinariamente armonico con il moderno rock e metal, arrangiati in acustico con gli stessi
strumenti della tradizione.
La proiezione di immagini e testi ci aiuteranno a percepire il clima gioioso espresso dai set di jigs e reels, o a riflettere su tematiche importanti: come il desiderio di indipendenza espresso
nella canzone “Foggie Dew” (Dublin, 1916) o amore non corrisposto di “Ar Eirinn ni Neosfainn cé hì”, tema onnipresente nella tradizione Irlandese, ma ci addentreremo anche nella ricerca di completezza di “What I’m Looking for” (U2), nella triste consapevolezza di essere solo polvere nel vento con “Dust in the Wind” (Kansas), senza mai dimenticarsi che ognuno può anche
essere padrone di quello stesso vento grazie a “Master of the wind” (Manowar).
Il repertorio viene accuratamente scelto e seguito da Rossana Monico, direttrice artistica dell’Associazione Green Circle, arpista e cantante; seguita e aiutata dai musicisti della stessa associazione, in un organico elastico e camaleontico, capace di adattare le proprie capacità artistiche ad ogni situazione ed argomento.
L’idea di questo programma, nasce nel 2015, con la prima edizione di “Lonely Nights”, un importante evento di beneficenza nato per aiutare le associazioni che si occupano di
prevenzione al suicidio e a sostegno dei parenti e degli amici sopravvissuti all’evento traumatico. Da allora, ogni anno si cercano brani e testi con una tematica prettamente
inerente al tema, sia in positivo (ne è l’esempio la canzone “Heart of Steel” dei Manowar) che in negativo, come l’omonima “Lonely Nights” (Scorpions) che esamina il lutto da vicino.
Si cercano in particolar modo brani moderni, con l’intento di usare le parole di artisti contemporanei per riflettere su questo tema, sia che arrivino da un genere vicino come il pop, sia da uno lontano come l’heavy metal.
È la passione per questi generi, assieme all’amore per la musica Irlandese, che ha fatto sì che si creasse questo mix interessante di suoni e tematiche, a dimostrazione che con ogni genere
musicale si può parlare al prossimo di qualsiasi argomento e godersi della buona musica.

BIGLIETTI:
– ADULTI 10€
– RIDOTTO OVER 70 8€

Continue reading →