TAXI A DUE PIAZZE

SABATO 4 APRILE 2020 h. 21:00

produzione Compagnia Gli Adulti

di Ray Cooney

con Chiara Pozzoli, Simone Puzzolo, Emanuela Abbruzzo

regia/ coreografia Mario Pozzoli

I meticolosi orari di un tassista bigamo, gli consentono di portare avanti due ménages senza eccessiva difficoltà, finché un incidente imprevisto non mette a nudo tutta la verità, creando una serie di equivoci, di situazioni comiche e innescando un’esplosiva miscela di risate e di divertimento.

BIGLIETTI

Continue reading →

LA CUCINA

Sabato 28 marzo h. 21:00

Compagnia Teatrale “I Fuori di Rotella”

La Compagnia teatrale “Fuori di Rotella” è lieta di presentare “La cucina”, la commedia più rappresentata del prolifico drammaturgo Arnold Wesker, di cui si ricorda lo scalpore della famosa versione di Parigi di Ariane Mnouchkine del 1967.

L’intera vicenda si svolge all’interno della cucina di un grande ristorante. Molteplici le dinamiche così come i personaggi che si dividono principalmente tra cuochi e camerieri di diverse nazionalità. È una vera e propria cucina internazionale. Ognuno cerca di svolgere al meglio le proprie mansioni e soprattutto di sopravvivere alle rivalità, ai dissapori e invidie tra colleghi. Ci sono continui battibecchi mentre tutto lo staff si prepara durante il primo atto al primo evento della giornata: il babelico pranzo in cui dovranno preparare circa 1500 portate. Tra i preparativi di un piatto e l’altro seguiamo le vicende amorose tra un giovane cuoco e una cameriera sposata, la fatica di un nuovo cuoco che deve mettersi alla pari con i colleghi durante il suo primo giorno di lavoro, le delusioni di un cuoco abbandonato dalla moglie, le ispezioni del padrone del ristorante. Durante l’interludio che segue il primo atto, ritroviamo alcuni cuochi e camerieri nella pausa post pranzo, mentre si godono una sigaretta o un momento di gioco in attesa che venga sistemata la cucina per il secondo evento della giornata: la cena. Anche qui le divergenze e i litigi non mancano, parlando soprattutto dei sogni e delle aspettative per il futuro, ma il tempo corre e tutti si devono rimettere ai fornelli per affrontare la serata: il gioco del primo tempo sembra quasi ricominciare quando all’improvviso il cuoco innamorato, dopo una divergenza con lo chef che lo rimprovera di aver dato buttato dei soldi per aver dato da mangiare “due costolette” ad un vagabondo e dopo l’ennesimo litigio con l’amante che non vuole lasciare il marito, perde completamente la testa e distrugge i tubi del gas della cucina, sotto l’occhio incredulo del padrone del ristorante, che quella sera non intascherà i soldi dei clienti.

BIGLIETTI

Continue reading →

IL VARIETA’ RITROVATO: CANZONI, STORIE, POETI E SOUBRETTE DEL ‘900 ITALIANO

SABATO 21 MARZO 2020 h. 21:00

produzione Scanzonette

di Vittore Andreotti

con Scanzonette

regia/ coreografia Vittore Andreotti e Chiara Garilli

Ci sono alcune canzoni o canzonette che ci raccontano la nostra più intima storia, mostrandoci come opinioni, comportamenti e ideali siano cambiati con il progresso o il regresso della nostra società. A noi piace chiamarle “Scanzonette”, senza nulla togliere al loro valore artistico. Autori ed interpreti del calibro di Gaber, Jannacci, De Andrè, Fo, Conte, Brivio, Brecht, Mascheroni, Ciampi e tanti altri ci hanno trasmesso intelligenza, arguzia, ironia ed un gran desiderio di riproporli, raccontandovi anche alcune vicende ed episodi legati alle loro canzoni e forse sconosciuti ai più.

BIGLIETTI

Continue reading →

SE C’E’ PUBBLICO GUARISCO

SABATO 14 MARZO 2020 h. 21:00

di Carlo Denei

con Carlo Denei

regia: Lazzaro Calcagno

“Se c’è pubblico, guarisco” è la messa in scena di un diario romanzato scritto dallo stesso autore e protagonista. Nella rappresentazione teatrale, Denei è un improbabile cantautore che di mestiere fa il bancario e vive solo in un appartamento angusto con la continua paura di ammalarsi. Il personaggio, giorno dopo giorno, prende nota delle sue immaginarie malattie e delle sue reali ansie condividendole con le persone che gli stanno intorno: la fidanzata, gli amici, la vicina di casa.
Il monologo è comico, autoironico, ricco di piccoli drammi e colpi di scena che aiutano a guarire e se fanno morire è per le risate.

BIGLIETTI

Continue reading →

RE LEAR

SABATO 22 FEBBRAIO 2020 h. 21:00

produzione Scuola di Teatro Christian Poggioni

di William Shakespeare, traduzione Christian Poggioni

con Scuola di Teatro Christian Poggioni

regia/ coreografia Christian Poggioni

Il re Lear è uno dei drammi maggiori di Shakespeare ed è basato su una vicenda popolare molto conosciuta all’epoca in cui venne rappresentata nei teatri, probabilmente una vicenda realmente accaduta, di un re vissuto moltissimi secoli prima. Due figlie tramano alle spalle del padre per ricevere l’eredità prima dei termini naturali, una terza figlia impedisce che questo proposito venga realizzato. Così come nell’antica vicenda la figlia buona si chiama Cordelia. L’ anziano re decide di rinunciare a governare, per far sì che le sue figlie governino. Nel dividere il regno, il re propone alle figlie di esprimere a parole il loro amore per lui. Regan e Goneril, meno modeste di Cordelia, riescono a convincere il padre di un amore smisurato, mentre Cordelia offre solo il giusto amore a suo padre, quindi re Lear caccia e disereda la figlia buona e dà tutto il suo regno alle due maligne. Il re di Francia apprezza il comportamento di Cordelia e la prende come sposa. Anche il conte di Gloucester è vittima del comportamento del figlio illegittimo (Edmond). Incoraggiati dalle figlie di re Lear, le persone che circondano il re, lo indispettiscono, fino a quando l’ex re capisce il complotto e abbandona il castello. Da lì in poi sarà sangue, versato interamente per volontà delle figlie del re, fino al commovente chiarimento finale tra re Lear e Cordelia, prima della morte per impiccagione dell’eroina, e della conseguente morte, per crepacuore, dello stesso Lear.

BIGLIETTI

Continue reading →

UN GIARDINO DI ARANCI FATTO IN CASA

SABATO 8 FEBBRAIO 2020 h. 21:00

DOMENICA 9 FEBBRAIO 2020 h. 15:30

di Neil Simon

produzione Compagnia Teatrale Duprè 19

con Massimo Zoli, Stella Aiesi, Sonia Pellegrini

regia: Roberto Citelli

Hollywood.
La trascinata e monotona vita di Herb Tucker, sceneggiatore in crisi, viene improvvisamente interrotta dall’arrivo della figlia Libby, abbandonata con la madre ed il fratello sedici anni prima a New York. Libby irrompe con la sua contagiosa vitalità e con una richiesta di aiuto per entrare nel mondo del cinema.
Dopo un primo impatto fatto di discussioni alternate a tenerezze svelerà il desiderio di ritrovare il padre, che le è mancato da bambina.
Con l’aiuto di Steffy, compagna di Herb “a corrente alternata” e della Nonna “morta sei anni prima”, i due supereranno gli ostacoli iniziali e riusciranno a ritrovarsi e conoscersi. Libby sfonderà nel mondo della celluloide? Herb tornerà a scrivere una nuova sceneggiatura e finalmente a stabilire con Steffy il rapporto stabile che lei desidera?

BIGLIETTI

 

Continue reading →

IL MALATO

SABATO 25 GENNAIO 2020 h. 21:00

di Luigi Lunari da Molière

con Luigi Marelli

regia: Graziano Signorotti

Un classico che ci parla anche a distanza di centinaia di anni. I medici dei nostri giorni non sono forse quelli che mette alla berlina Molière, ma i comportamenti umani non sono cambiati. Il protagonista è un ipocondriaco inguaribile, di non si sa bene quale malattia, succube di medici e farmacisti cialtroni ed ignoranti, plagiato dalla seconda moglie, ipocrita ed opportunista, ma tiranno con i servi e padre padrone con le figlie. Molière rappresenta un campionario di mostri, che non riuscirà, nonostante tutto, a soffocare l’amore sincero, puro e disinteressato che nasce tra i due giovani protagonisti. Amore che, solo, riuscirà a restituire ad Argan il lume della ragione.

BIGLIETTI

Continue reading →

IL BERRETTO A SONAGLI

SABATO 30 NOVEMBRE 2019 h. 21:00

di Luigi Pirandello

con Compagnia teatrale Immagin…azione

regia di Marta Folcia

Quest’opera – scritta nel 1916 – è l’emblema del teatro pirandelliano, la narrazione di una vicenda contemporanea all’autore, eppur modernissima ed ancora attuale. Ambientato in una cittadina all’interno della Sicilia, inserito in un contesto sociale piccolo-borghese, “Il Berretto a Sonagli” narra la vicenda di Beatrice Fiorica, che vuole denunciare al delegato Spanò il tradimento di suo marito con la giovane moglie del suo maturo scrivano Ciampa, il quale sa ma tace, purché gli venga salvato l’onore. Beatrice fa scoppiare lo scandalo e tutta la famiglia le va contro. Spanò cerca di far apparire che non c’è stato alcun tradimento, per evitare scandali. Con la consueta verve umoristica, il grande autore agrigentino prende spunto da questa vicenda per compiere amare riflessioni sulle ipocrisie della società ad egli contemporanea (e non solo).

BIGLIETTI

Continue reading →

UN RAGAZZO DI CAMPAGNA

SABATO 16 NOVEMBRE 2019

Compagnia Entrata di Sicurezza

di Peppino De Filippo

con Massimiliano Paganini

regia/coreografia Sergio Farioli

La commedia ruota intorno alle nozze di Pasqualino e Lucia, organizzate dal fratellastro di lui, Giorgio Paternò che, rappresentando una piccola borghesia di squattrinati, arrivista e ignorantona, ambiziosa ed impotente, per guadagnare una consistente somma di denaro, si accorda con il padre della ragazza. Lucia, però, è innamorata di un altro, Enrico…
“Un ragazzo di campagna” ben rappresenta il teatro umoristico di Peppino De Filippo: battute, trovate, lazzi. Si respira aria di commedia dell’arte e la tradizione comica di una grande famiglia del teatro italiano. Peppino, insieme a Totò e a Macario, rappresenta l’università della risata, ma la sua comicità rimane saldamente ancorata con i piedi per terra: semplice, lineare, genuina, diretta.
Questa farsa, scritta e recitata in lingua, ben rappresenta il grande comico dove “la commedia non è un testo, bensì un pretesto. Non importa quel che accade, ma come accade” (Bragaglia).
E qui la forza comica è nell’invenzione dei particolari, nel ritmo ben dosato delle pause espressive, nelle mosse, nei gesti, nella mimica sorprendente, battuta dopo battuta un crescendo festoso e senza un attimo di tregua fino al finale comicissimo.

BIGLIETTI

Continue reading →

GRASSE MATINEE

SABATO 9 NOVEMBRE 2019

Produzione: La cometa di Giò

di René De Obaldia

con Elisa Giorgio e Stella Aiesi

Due donne morte, Artemisia e Babeth, si trovano sotto terra e aspettando il Giorno del Giudizio dialogano su se stesse, il mondo, l’amore, il senso della vita e della morte. Un linguaggio ricco e divertente, pieno di ritmo e humor, ma che sottende i temi fondamentali dell’esistenza. Leggerezza e profondità sono costanti di questo atto unico, dove la vita e la morte trovano a coesistere in parallelo e dove la loro mutua compenetrazione risolve scenicamente gli interrogativi più inquietanti dell’essere umano. Senza però nessuna pretesa filosofica o teologica, De Obaldia prova a giocare con uno dei temi più interessanti della drammaturgia contemporanea, in una dimensione surreale dove solo il teatro può provare ad avventurarsi.

“La vita, la morte…che partita a nascondino! Cucu-sette!” Artemisia.

BIGLIETTI

Continue reading →